GUIDE

Lavaggio corretto dei denti con uno spazzolino manuale

Lavaggio corretto dei denti con uno spazzolino manuale

Il trucco è:

lo spazzolino va tenuto inclinato, metà sulla gengiva, metà sui denti, usandolo con piccoli movimenti circolari, preferibilmente senza pressione. Questo è veramente tutto ciò che ci vuole.

Ovviamente esistono anche istruzioni più dettagliate
Comunque, se vi ricordate le istruzioni iniziali, siete già sulla strada giusta: state pulendo delicatamente, accuratamente ed efficacemente i denti e il solco (bordo) gengivale, grazie ai numerosissimi filamenti di CUREN® dei nostri spazzolini. La pressione, specialmente se combinata con setole di media durezza o addirittura dure, spesso danneggia denti e gengive.

Istruzioni dettagliate

Le istruzioni seguenti intendono aiutarvi a pulire correttamente i denti. I piccoli movimenti circolari, eseguiti quasi senza pressione, richiedono un po' di esercizio. Comunque, quel che vale per il lavaggio dei denti si applica anche allo sci o al ballo, al jogging o al nordic walking: è la pratica a fare il maestro. Chiedete al vostro dentista di seguire i vostri progressi.

Il sistema di pulizia

Seguite sempre lo stesso schema. Prima tutte le superfici esterne, poi tutte quelle interne, prima i denti inferiori, poi quelli superiori.

Piccoli movimenti circolari senza pressione

Ricordate che questo spazzolino pulisce i denti anche se praticamente non applicate nessuna pressione. Quindi agite con molta delicatezza.

Imparare a lavare correttamente i denti

Questa tecnica di pulizia viene insegnata nei nostri seminari iTop seguiti da farmacisti e chirurghi odontoiatrici. Sono seminari aperti a tutti.

Altri strumenti utili - Denti inferiori

Denti inferiori

1. Posizione: iniziare con l'esterno dei denti inferiori. Posare il CS 5460 ultra soft sul molare più arretrato, metà sulla gengiva, metà sul dente. Inclinare la testa dello spazzolino leggermente verso la gengiva, con un angolo di circa 45°. È molto più semplice di quel che sembra: il CS 5460 ha un manico ottagonale, così che risulta facilissimo tenere lo spazzolino con l'angolazione corretta.

Altri strumenti utili -

2. Intorno all'esterno: adesso spostate lo spazzolino con piccoli movimenti circolari, allontanandovi dal molare posteriore verso i due incisivi, fino all'ultimo molare dall'altro lato della bocca. Non abbiate fretta e concentratevi su ogni singolo dente, eseguendo da 5 a 10 di questi piccoli movimenti circolari. Girate intorno all'ultimo molare con piccoli colpi di spazzolino e proseguite lungo la fila inferiore di denti (v. 3.)

Altri strumenti utili -

3. Intorno alla superficie interna: passate tutti i denti con piccoli movimenti circolari quasi senza pressione, fino ad arrivare all'altro molare posteriore, da dove eravate partiti (v. 1.)

Altri strumenti utili - Caso speciale: dietro al molare posteriore inferiore

Caso speciale: dietro al molare posteriore inferiore

4. Girate intorno a questo molare con piccoli e delicati movimenti circolari. Aiuta a tenere il CS 5460 ultra soft il più verticale possibile.

Altri strumenti utili - Caso speciale: superficie interna dei denti frontali inferiori

Caso speciale: superficie interna dei denti frontali inferiori

5. Posizione: tenete il CS 5460 il più verticale possibile, in modo da coprire parte della superficie interna dei denti frontali e parte della gengiva. Mantenendo questo angolo ripido, spostate lo spazzolino con piccoli movimenti delicati, prima sulla superficie interna di un dente, poi sull'altro. Il motivo per cui questa zona deve essere pulita così è che è troppo stretta per tenere lo spazzolino di lato. Però si tratta di una zona che esige una pulizia particolarmente diligente, perché la ghiandola salivare si trova proprio sotto i denti frontali e secerne una notevole quantità di saliva. È per questo che è la zona dove si forma più placca.

Altri strumenti utili - Denti superiori

Denti superiori

6. Intorno alla superficie esterna: anche in questo caso si parte dalla faccia esterna del molare più arretrato. Posizionate il CS 5460 ultra soft inclinato e continuate con la pulizia come descritto ai punti 1, 2 e 3. Tenete la testa dello spazzolino leggermente inclinata verso la gengiva (circa 45°); spostate in avanti lo spazzolino con piccoli movimenti circolari dal molare posteriore verso gli incisivi fino al molare posteriore sull'altro lato della bocca. Girate intorno al molare con piccoli colpi di spazzolino e proseguite lungo la superficie interna dei denti superiori. Poi avanzate con piccoli movimenti circolari quasi senza pressione, finché arrivate di nuovo al molare dal quale siete partiti.

Altri strumenti utili - Caso speciale: dietro ai molari posteriori superiori

Caso speciale: dietro ai molari posteriori superiori

7. Girate intorno a ogni molare posteriore con piccoli e delicati movimenti circolari. Aiuta a tenere il CS 5460 ultra soft il più verticale possibile.

Altri strumenti utili - Caso speciale: superficie interna dei denti frontali superiori

Caso speciale: superficie interna dei denti frontali superiori

8. Angolo ripido, movimenti circolari: pulite la superficie interna degli incisivi superiori come avete fatto per la pulizia addizionale della superficie interna di quelli inferiori, v. 4 e 5. Tenete il CS 5460 il più verticale possibile, in modo da coprire parte della superficie interna dei denti e parte della gengiva. Poi spazzolate con piccoli movimenti circolari, prima la superficie interna di un dente frontale, poi quella dell'altro..

Altri strumenti utili - Superfici occlusali

Superfici occlusali

9. Specialmente i bambini devono pulire con particolare cura le superfici occlusali. Iniziate dal dietro e avanzate lentamente con brevi movimenti avanti e indietro. Con l'avanzare dell'età può succedere che la pulizia delle superfici occlusali sia meno necessaria. Comunque solo il dentista può stabilire cosa sia necessario e questo su base individuale.

Ogni persona è differente

Come è differente ogni bocca, ogni dente e ogni spazio interdentale. Per tale motivo, una pulizia ottimale dei denti deve essere adattata all'anatomia individuale, all'età e alla capacità di ogni persona. Domandate consiglio al vostro dentista, anche su come esercitarvi nel lavare i denti. Per lavare i denti in modo perfetto ed efficace e simultaneamente delicato non basta leggere come si fa. È la pratica che fa il maestro!

Aiuto professionale

Abbiate cura che il vostro dentista controlli periodicamente la vostra tecnica per pulire i denti. Egli vi potrà spiegare esattamente quali spazi interdentali vanno puliti con il filo e quali invece richiedono come scelta ideale uno spazzolino interdentale..

xs
sm
md
lg