SMILING

Spazzolino o mela?

Secondo una credenza popolare, una mela pulisce i denti altrettanto bene quanto spazzolino e dentifricio. Si tratta di un'esagerazione, ma non è del tutto falso.

Altri strumenti utili - Secondo una credenza popolare, una mela pulisce i denti altrettanto bene quanto spazzolino e dentifricio. Si tratta di un'esagerazione, ma non è del tutto falso.

Come succede spesso, la credenza popolare di usare una mela per pulirsi i denti ha un fondo di verità. Infatti questo frutto non contiene solo vitamina C, ma anche molti minerali salutari. E masticare una mela dopo i pasti effettivamente rimuove dai denti i depositi superficiali.

Altri strumenti utili - Effetto abrasivo

Effetto abrasivo

Altri frutti e verdure croccanti, per esempio sedano o carote, agiscono come mini-spazzolini quando vengono masticati. I bocconi di frutta o verdura sono abrasivi e contribuiscono a rimuovere la placca e le leggere chiazze superficiali. Questo effetto pulente si nota pure a occhio nudo, anche se poco.

Altri strumenti utili - Gli acidi della frutta attaccano lo smalto dentale

Gli acidi della frutta attaccano lo smalto dentale

Comunque, né una mela né una carota sono in grado di rimuovere i residui di cibo dalle zone più difficili lungo il solco gengivale. Frutta e verdura vanno utilizzate preferibilmente come misure provvisorie – come soluzioni di riserva del team di pulizia. Non possono sostituire la regolare pulizia con lo spazzolino.

Anzi, le mele contengono acidi che alterano la saliva e il risultato è un attacco allo smalto dentale. Gli acidi contenuti nelle mele sono un gradito alimento per i batteri della carie, che producono altri acidi che danneggiano i denti.

Se zuccheri e acidi rimangono sui denti, l'effetto positivo di mangiare una mela va perso. Pertanto, se si vuole sfruttare l'effetto pulente di una mela, prima di usare spazzolino e dentifricio bisogna poi attendere da 30 a 50 minuti dopo aver mangiato la mela.

Altri strumenti utili - Bisogna concentrarsi sul solco gengivale

Bisogna concentrarsi sul solco gengivale

Il solco gengivale è particolarmente difficile da pulire. I batteri si accumulano rapidamente nello spazio fra denti e gengive, si danno una struttura e formano la placca. La mela non va bene per pulire questa zona. Invece uno spazzolino con setole morbide, come un CURAPROX CS 5460 ultra soft, raggiunge facilmente il solco gengivale senza bisogno di applicare pressione.

Perciò lasciate che mele e carote restino un piacere culinario, ma non diventino strumenti per la pulizia dei denti.

xs
sm
md
lg